Sei alla ricerca di personale specializzato? Comincia qui  
× chi siamo offerte privacy policy news webinars podcasts login english italiano


13/07/2020

I pregiudizi sulla bellezza al lavoro: il "lookism"

Il bias sulla bellezza è quella sorta di "discriminazione", anche inconsciamente attuata, nei confronti delle persone fisicamente meno attraenti. Questo fenomeno ha riscontro in vari contesti sociali, ma pare sia particolarmente comune sul posto di lavoro.

L'attrattività fisica di un individuo è comunemente ed inconsciamente associata a caratteristiche personali positive, seppur in nessun modo queste siano effettivamente connesse all'aspetto esteriore. Proprio come dichiarato dal modo di dire inglese "What is beautiful is good", alle persone di bella presenza vengono attribuite caratteristiche interiori quali l'intelligenza, la bontà, la sincerità, la simpatia... senza fondamenti concreti, se non la mera piacevolezza del loro aspetto. Le ricerche sull'argomento mostrano inoltre che, in media, individui esteticamente attraenti hanno più amici, migliori abilità sociali e vite sessuali più attive.

Altre conferme derivano dagli studi sui neonati, nei quali si scopre che i bambini umani di appena 14 ore dalla nascita preferiscono guardare facce attraenti piuttosto che facce poco attraenti. La preferenza si estende anche agli animali non umani come i gatti. 

 Tutto sembra confermare che il lookismo è un prodotto innato di come funziona il sistema visivo umano. L’adattamento sembrerebbe essere biologico (piuttosto che culturalmente condizionato), al fine di favorire la riproduzione, la sopravvivenza e l'interazione sociale, consentendo alle persone di individuare compagni validi (il livello di attrattiva è indicativo della salute) e lo status di altri come "amici o nemici, minacce o opportunità".

L'altro lato della medaglia condanna invece gli individui fisicamente meno "belli", a dover vivere quotidianamente situazioni di stereotipi e "discriminazioni", a discapito delle loro qualità interiori, in nessun modo relazionabili all'aspetto estetico.

In ambito psicologico, questa distorsione meccanica del nostro pensiero, viene definita "LOOKISM", ovvero il velato ed inconscio pregiudizio nei confronti di persone meno attraenti dal mero punto di vista estetico.

Questo termine venne ufficialmente coniato per la prima volta negli anni '70, in seno al movimento di accettazione del grasso.

Sebbene non classificato alla stregua della discriminazione razziale, culturale o sessuale, il lookism è ampiamente diffuso ed influisce sul modo in cui le persone vengono percepite, nonché sulle loro opportunità in termini di relazioni romantiche, opportunità di lavoro, ecc. 

Secondo il sito ufficiale dell'Istituto Clayman di Stanford per la ricerca di genere, la probabilità che le persone poco attraenti vengano assunte e promosse è sensibilmente inferiore rispetto a quella dei colleghi dall'aspetto piacevole; inoltre, si tende irrazionalmente a presumere che essi siano anche meno buoni, gentili o onesti.

La parzialità della bellezza fa sì che un discreto numero persone, nel corso delle proprie carriere professionali, sperimentino questa tipologia di stigma e discriminazione; la vera problematica sussiste in un secondo momento, ovvero nell'istante in cui questi stessi soggetti riescano ad individuare la causa dei propri fallimenti nel loro aspetto, attivando meccanismi di coping non salutari come in extremis disturbi alimentari, depressione, dieta rischiosa e scelta di sottoporsi a procedure cosmetiche non sicure.

In riferimento ad uno studio della dottoressa Comila Shahani-Denning, vogliamo porre in evidenza che la distorsione del giudizio generale sulla base della bellezza esiste anche nel contesto di processi decisionali sul lavoro. Più in particolare l'attrattività estetica influenzerebbe il giudizio di un intervistatore riguardo quali, tra i candidati disponibili, presentare per una posizione di lavoro. 

Facendo uno step in avanti Psychology Today ha poi messo in evidenza un altro aspetto, altrettanto preoccupante, ossia che il pregiudizio sulla bellezza agirebbe anche nella direzione inversa: le persone attraenti, in particolare le donne, candidatesi per posizioni di lavoro manageriali, agli apici della direzione o con qualifiche decisionali, verrebbero scartate con maggiore facilità, in favore in primis di uomini, ma anche di donne...meno attraenti (in egual modo che i decision makers fossero uomini o donne). Ciò potrebbe essere giustificato dal fatto che l'attrattiva fisica è con alta probabilità correlata alla femminilità percepita nelle donne. 

Il pregiudizio sulla bellezza è un bias complesso da affrontare e correggere, principalmente perché profondamente inconscio; ma anche perchè l'argomento opposto, quello della "bruttezza", è considerato taboo, non proprio "politicamente corretto" e scomodo da trattare con sensibilità.

Purtroppo, seppur si cerchi di diffondere la conoscenza al fine di aumentare la consapevolezza, riducendo gli effetti sgradevoli, sono tutt'ora pochi i luoghi che implementano vere e proprie leggi per proteggere dalle discriminazioni di apparenza.



torna indietro


  • "Ho avuto il piacere di essere supportato negli ultimi anni da GS Xecutive in alcune selezioni piuttosto complesse e totalmente differenti fra di loro. Se tre indizi fanno una prova…. tre candidati inseriti con successo sono la conferma della professionalità, competenza e sensibilità con cui gestisce i progetti che gli vengono affidati."
    Massimo Scolari
    C.F.O. at AEB Group
  • "L'assegnazione di un obiettivo da conseguire... la certezza del risultato! Gianluca conosce bene il territorio presso il quale è inserito, il contesto sociale che lo circonda, le persone con cui collabora. Grazie alle sue molteplici competenze, anche negli scenari più difficili, trova la persona giusta da collocare all'interno delle società dei suoi clienti. Un vero piacere lavorare con lui."
    Cristina Medici
    Beckhoff Automation, Italy
  • "Ho conosciuto Gianluca Suardi qualche anno fa e da allora siamo sempre rimasti in contatto. Si tratta sicuramente di uno dei migliori professionisti che abbia mai incontrato nel settore HR. Competente, trasparente, puntuale, proattivo. Sono solo alcune delle qualità che Gianluca ha dimostrato le volte in cui ho avuto a che fare con lui. Si tratta di un gran professionista nell'ambito HR, ma non solo: ha una capacità di problem solving fuori dal comune ed una visione strategica direi quasi unica. Insomma, lasciatemi esagerare, un fuoriclasse."
    Enrico Quaresimin
    Business Development Manager presso Forgital USA, Inc.
  • "I worked with Gianluca several times. Excellent interpersonal skills, target oriented and incredible sensitiveness towards candidates and effective in understanding clients requirements with creative solutions."
    Paolo Sacchi
    Procurement & Asset Manager - Area Europe & Russia @ Astaldi
  • "Ho avuto modo di conoscere GS Xecutive e di apprezzarne il lavoro nel corso di una selezione abbastanza complessa. La perfetta comprensione delle nostre esigenze e la perseveranza nella ricerca del candidato giusto sono stati i fattori determinanti per il successo del progetto."
    Daniele Da Re
    Operation Manager presso Zanotta SpA
  • "Ho avuto la fortuna di essere inserito 4 anni fa presso un'azienda con la mediazione di Gianluca e ad oggi mi appoggio spesso a lui per la ricerca di figure difficili da reperire. Professionale e concreto, ne consiglio la collaborazione."
    Matteo Gualandris
    Direttore di produzione Cartotecnica Goldprint SpA
  • "Ho conosciuto GS Xecutive in un periodo in cui avevo deciso di cambiare i miei orizzonti professionali. Sono fermamente convinto che nell'immenso mondo del Recruitment servano persone altamente competenti, bhe Gianluca è un gradino avanti agli altri. Persona di altissima formazione e competenza"
    Fausto Fedrighini
    CISM at International Purchasing and Supply chain management institute
  • "Gianluca è un professionista competente ed affidabile, orientato al risultato e capace di adattarsi rapidamente a situazioni complesse. E' dotato di grande tenacia e porta a termine gli obiettivi assegnati anche in presenza di difficoltà impreviste."
    Claudio Pinassi
    Amministratore Delegato KME Italy
  • "Ho lavorato con il Dott. Suardi nella selezione di 2 persone da inserire nel mio team e mi sono sempre trovata molto bene sia sotto il profilo professionale che personale."
    Annarita Polacchini
    General Manager ASF Autolinee
  • "Gianluca is an excellent talent discoverer in the HR field: professionality and humanity his skills."
    Michele Greif
    General Manager
  • "Fast and professional. Thanks for cooperation"
    Stefan Folini Integration Manager TTM & Antil - Head of Operations Competence Center Automation Bystronic
    Bystronic Group
  • "Ho avuto occasione di lavorare con Gianluca in occasione di una ricerca per il mio team marketing ed ho trovato in lui un attento osservatore della realtà aziendale ed un profondo ascoltatore dei nostri bisogni. Anche di fronte a degli imprevisti che hanno causato ritardo nella selezione, ha saputo gestire con rapidità e precisione la situazione garantendo tempi di risposta coerenti con le aspettative. Insomma: mi auguro di poter lavorare con lui ancora."
    Fabio Milesi Marketing & Sales Manager
    Diversey Spa
  • "Professionalità e precisione legata a capacità di interpretare le caratteristiche dei diversi job profile restituiscono un feedback altamente positivo e di sicuro consigliabile soprattutto per profilazioni medio alte !"
    Pasquina Disanto Responsabile amministrazione
    Responsabile amministrazione BIO-LINE CHEMICALS SRL
  • "Professionalità, educazione, equilibrio e competenza sono le doti che sono spiccate subito nella conoscenza di Gianluca Suardi."
    Marco Cristiano Soler
    Responsabile tecnico presso BIO-LINE CHEMICALS SRL
  • "Gianluca è un Professionista a 360° in ambito recruiting. Esprime con grande chiarezza e precisione ciò che lui ed i suoi partner ricercano e fornisce feedback costruttivi per consentire alle persone con cui si interfaccia un costante miglioramento."
    Andrea Armanni
    Marketing and Sales Manager at F.lli Belotti S.r.l.
  • "Ho avuto l'occasione di conoscere Gianluca e affrontare con lui un percorso selettivo. Voglio sottolineare la grande professionalità oltre una grande trasparenza e "umanità", dote decisamente rare nel settore."
    Antonio Evangelista
    Off Premise Regional Account Manager
  • "I met Gianluca when I was a candidate and now we still cooperate. Gianluca, and GSX by extent, is more than (an extremely effective) a recruiter. He is, indeed, a invaluable business partner capable of guide and counsel even in the most complicated HR matters. He often put professionalism before personal gain, saying and doing the right thing even when is not convenient for him. I remember very well when we, talking about profiles, he clearly stated that the other agency's candidate was the better choice for my company. I would recommend Gianluca, you will definitely appreciate his reliability, intellectual honesty and HR expertise."
    Luca Zanazzi
    Linkedin